La pellicola riscaldante sotto i pannelli può fulminare l’elettricità!

0
(0)

Un riscaldamento elettrico a pavimento ben fatto è completamente sicuro per tutti i membri della famiglia. Tuttavia, questo vale solo per i tappeti e i cavi riscaldanti di alta qualità, installati da installatori affidabili in conformità alle raccomandazioni del produttore. La situazione è diversa, ad esempio, nel caso delle pellicole riscaldanti recentemente molto diffuse. Perché non sono una buona scelta per la vostra casa? Continuate a leggere e verificate voi stessi!

Sapevate che le pellicole riscaldanti sotto i pannelli del pavimento, nella loro concezione, non hanno uno schermo protettivo contro le forature, le perdite di corrente e le scosse elettriche?

La pellicola riscaldante sotto i pannelli del pavimento non ha uno schermo protettivo

Nel caso delle pellicole di riscaldamento più diffuse, viene utilizzato il vecchio e oggi sconsigliato sistema di collegamento TN-C, in cui si collegano solo i fili di neutro e di fase. Questo sistema è caratterizzato dall’assenza di un conduttore di protezione separato – il suo ruolo è svolto dal filo di neutro, contrassegnato dalla sigla PEN (combinazione di PE e N). Ci si può chiedere se questo faccia differenza, dato che la corrente dall’involucro viene comunque scaricata nella rete. Sì, ma la corrente ritorna attraverso il fusibile di corrente residua, in modo da mantenere l’equilibrio.

In pratica, ciò significa che la pellicola riscaldante può essere sotto tensione pericolosa per l’utente! Finché non si tocca la parte danneggiata, la corrente tornerà attraverso il filo neutro e il fusibile non funzionerà. E cosa succede se un membro della famiglia tocca la superficie danneggiata della pellicola riscaldante? La corrente passerà attraverso il percorso più breve per arrivare a terra: attraverso il corpo. A 230 volt, anche solo una frazione di secondo (prima che scatti la protezione dell’impianto) può causare gravi danni al corpo. Dal rischio di danni al cuore alla paralisi dei nervi e alla formazione di dolorose ustioni.

La soluzione è quella di stendere una rete metallica (che funge da filo protettivo in PE) su tutta la superficie del film riscaldante – ma in questo modo si aumenta il costo dell’installazione, si aggiunge molto lavoro e il risultato sarà comunque lontano dall’ideale.

La situazione è ancora più grave quando l’acqua versata penetra nei giunti o nell’area della pellicola riscaldante danneggiata.

La dispersione di energia dalla pellicola riscaldante sotto i pannelli non è solo una trappola per la vita

La corrente che scorre da un filo difettoso rappresenta un grande pericolo, ma solo se un membro della famiglia tocca la superficie della pellicola (anche solo attraverso un oggetto metallico, come una vite o un chiodo). Tuttavia, l’installazione è nascosta sotto il pavimento, che è fatto di materiale poco conduttivo (legno, linoleum o piastrelle). Ciò significa che un guasto può passare inosservato anche per anni.

Durante questo periodo, la corrente fluisce nel film riscaldante fino a terra. Tuttavia, invece di alimentare i suoi elementi di lavoro, prenderà la strada più semplice, passando attraverso l’involucro o i componenti metallici. Questo riduce notevolmente l’efficienza dell’impianto. Per fornire il calore necessario, la pellicola assorbirà un po’ più di elettricità.

La pellicola riscaldante sotto i pannelli del pavimento è sicura?

Ogni impianto di riscaldamento deve essere adeguatamente protetto da fusibili di corrente residua e di sovracorrente. Tuttavia, si scopre che non sempre funzionano con la stessa efficienza. Nel caso delle pellicole riscaldanti, la dispersione delle correnti e il modo in cui vengono scaricate nella rete elettrica sono di grande importanza. È questo aspetto che non mi fa desiderare di avere una soluzione di questo tipo a casa mia!

Che cos’è la protezione da corrente residua?

Per cominciare, però, devo spiegarvi come funziona il famoso “differenziale”. Si tratta di un elemento di sicurezza attraverso il quale passano due fili: la fase L1 e il neutro N (esistono anche differenziali trifase, il cui funzionamento si basa sugli stessi principi). Finché la stessa corrente scorre attraverso entrambi i fili, l’intero sistema rimane in equilibrio. Tuttavia, in natura nulla è perfetto: nel sistema si verificano perdite di corrente. Piccole perdite, associate al naturale funzionamento dell’impianto, non influiscono sulla protezione dalle correnti residue. La situazione è diversa nel caso di una perforazione.

Il danneggiamento dell’isolamento provoca la fuoriuscita di corrente dal circuito all’involucro. Quindi, attraverso il filo di protezione PE, la corrente pericolosa fluisce verso terra. Tuttavia, ciò significa che si crea uno squilibrio nel differenziale: nel riscaldamento elettrico scorre più corrente di quanta ne ritorni attraverso il filo di neutro. A causa di questa differenza, si genera una forza magnetica che disattiva il contattore e interrompe l’alimentazione dell’intero impianto.

Più potenza nelle pellicole per il riscaldamento a pavimento: vantaggio o tentazione?

Perché installare un tappetino riscaldante da 160 W/m2 quando si può acquistare una pellicola da addirittura 400 W! Sarà più caldo e il tempo di riscaldamento sarà notevolmente ridotto. Inoltre, se si può avere un riscaldamento migliore e più potente a un prezzo inferiore, è un peccato non approfittarne.

Tuttavia, è emerso che l’elevata potenza delle lamine riscaldanti elettriche è il loro più grande svantaggio. Perché? In questo modo si può facilmente portare la temperatura del pavimento oltre i 27°C. Sebbene sembri una buona idea, porterà rapidamente alla distruzione del pavimento. Sotto l’influenza della temperatura:

  • Il pavimento si deforma. Non sarà sempre possibile tornare alla forma precedente: i pannelli sbiaditi dovranno essere sostituiti con altri nuovi.
  • Nel punto in cui si è verificato il surriscaldamento compaiono rapidamente delle decolorazioni deturpanti.
  • In casi estremi, quando il termostato a pavimento si guasta e inizia a riscaldare in continuazione, può addirittura provocare l’incendio della struttura del pavimento o l’innesco di un incendio!
  • Una temperatura troppo elevata è inoltre sgradevole per gli abitanti della casa.

Vale la pena rischiare così tanto per una maggiore potenza di installazione? Decisamente no.

Pellicola riscaldante non solo per i pavimenti

Ciò che mi spaventa di più è il fatto che le pellicole riscaldanti stiano diventando sempre più popolari, anche se già in alcuni commenti sotto gli annunci su Facebook, ad esempio, si può notare che le persone iniziano a lamentarsene. Sempre più spesso le pellicole riscaldanti vengono inserite in pareti o controsoffitti in cartongesso.

Il riscaldamento a parete ha molti vantaggi, ma in questo caso presenta anche un enorme svantaggio. Specchi, quadri, accessori da cucina o armadietti vengono appesi alle pareti. A questo scopo si utilizzano viti o bulloni metallici. Immaginate che durante l’installazione la vite attraversi la pellicola riscaldante. Il fusibile di corrente residua non risponde, a causa della mancanza di un terminale separato per il conduttore di protezione. Tuttavia, l’armadio rimane sempre a una tensione letale: è una bomba a orologeria che può fulminare qualsiasi membro della famiglia in qualsiasi momento.

Cosa vale la pena controllare prima di acquistare una pellicola riscaldante?

Gli aspetti di sicurezza non vi convincono del tutto? La differenza di prezzo sembra troppo allettante? O forse la descrizione della pellicola riscaldante in un negozio a caso è stata creata da un esperto di marketing che può presentare il prodotto solo con superlativi? Ecco alcuni aspetti che dovreste controllare o chiedere al venditore. Sono sicuro che la risposta vi sorprenderà e vi farà riconsiderare l’acquisto.

Garanzia sulle pellicole riscaldanti

La garanzia è un’ottima cosa: il produttore vi assicura l’assenza di difetti del suo prodotto, ma se qualcosa si rompe, vi invierà una pellicola riscaldante nuova di zecca. Inoltre, acquistando ora non avrete i 2 anni standard, ma fino a 6 anni di garanzia sul prodotto! A questo punto vale la pena ricordare che i tappetini riscaldanti che utilizzo hanno una garanzia completa che va dai 10 ai 25 anni. Con questo confronto, le pellicole riscaldanti perdono fortemente il loro fascino, non è vero? Pensate al perché di questa differenza. Potrebbe essere la durata di entrambe le soluzioni? Il loro tasso di fallimento?

Un aspetto è la longevità del prodotto. Immaginate di installare una pellicola riscaldante nel vostro salotto. Poi ci mettete sopra dei bellissimi e costosi pannelli per il pavimento. Sfortunatamente, dopo appena un mese si verifica un guasto al riscaldamento elettrico, per cui ci si rivolge immediatamente al negozio con un reclamo. Tutto viene risolto sul posto e pochi giorni dopo si riceve un pacco con una nuova pellicola riscaldante. Rimane un solo problema: smontare il pavimento per non danneggiarlo, sostituire il sistema di riscaldamento e posare nuovamente i pannelli del pavimento. Questo può essere un gioco costoso…

Nel frattempo, ad esempio, quando installiamo i prodotti nVent RAYCHEM, riceviamo una garanzia non solo per il tappetino riscaldante in sé, ma anche in caso di difetto del prodotto, la garanzia copre la sua riparazione e il ripristino del pavimento alle condizioni precedenti al guasto.

Certificati

Ogni venditore di pellicole riscaldanti prega che non gli chiediate dei certificati. Perché? Perché la stragrande maggioranza delle pellicole riscaldanti economiche non soddisfa gli standard richiesti! Fortunatamente, non sono in molti a preoccuparsi di questo aspetto. Soprattutto quando vedono il marchio CE ottenuto – che dimostra solo la produzione nell’Unione Europea, cioè non è affatto legato alla vostra sicurezza.

Installazione di pellicole riscaldanti

Le pellicole riscaldanti sono collegate al cavo di alimentazione con delle clip. Il fissaggio avviene solo con un pezzo di nastro autovulcanizzante, a patto che l’installatore si ricordi di usarlo. Se il collegamento non è stato eseguito in modo corretto, c’è il rischio di folgorazione. Anche un’installazione corretta non garantisce una protezione completa contro le dispersioni di corrente. A differenza del tappeto riscaldante, la pellicola si muove continuamente rispetto al pavimento. Il rischio di abrasione dell’isolamento è molto elevato. Inoltre, le connessioni possono staccarsi con il tempo e rappresentare un grande pericolo per i membri della famiglia.

Che ne dite di un tappetino riscaldante sotto le assi del pavimento al posto della pellicola?

Che ne dite di un tappetino riscaldante sotto le assi del pavimento al posto della pellicola?

In conclusione, vale la pena puntare sulla pellicola riscaldante? Consiglio l’acquisto di materiale riscaldante sotto le assi del pavimento. Perché?

  • Il tappetino riscaldante è dotato di uno schermo protettivo e di una protezione isolante adeguata, per cui è molto più sicuro.
  • L’isolamento durevole non è soggetto ad abrasione perché si trova in uno strato resistente di massetto autolivellante.
  • Apparentemente, il tappetino è leggermente più spesso delle pellicole riscaldanti. Tuttavia, viene versato con un adesivo o un massetto, quindi spesso non influisce sull’altezza del pavimento finito.
  • La durata dei tappetini riscaldanti sotto i pannelli del pavimento è di molte volte superiore, come dimostra la garanzia fornita, anche di 20 anni.
  • I tappeti riscaldanti hanno le certificazioni richieste e spesso il livello di sicurezza è molto superiore ai requisiti di legge.
  • La funzionalità dei tappetini riscaldanti è identica a quella della pellicola.

Se volete realizzare il riscaldamento elettrico a pavimento in casa vostra in modo sostenibile e sicuro, i tappetini riscaldanti vi richiederanno meno lavoro, meno soldi e meno preoccupazioni di sapere se tutto è completamente protetto dagli urti. Considerando tutti i costi, a nostro avviso le pellicole riscaldanti non sono semplicemente convenienti.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento